piloh: uselost.



Perchè continuare a produrre quando abbiamo un archivio lunghissimo di cose già esistenti?
Piloh parte proprio da questa domanda. Piloh è infatti un progetto di rigenerazione di vecchi oggetti ormai in disuso, che si trasformano, abbandonando i loro tradizionali "ruoli". Tazze e piattini scheggiati, pentole e cucchiai ossidati dal tempo vestono, è proprio il caso di dirlo, nuovi panni e diventano insoliti oggetti decorativi. Uselost di Paola Santilli è solo una delle sue creazioni in feltro: vasi, sedie, stampelle e, soprattutto, bellissime lampade completano l' attuale collezione.

Link: http://www.piloh.net/

4 commenti:

design traveller ha detto...

so sweet!

Marco Stagnozzi ha detto...

"Perchè continuare a produrre quando abbiamo un archivio lunghissimo di cose già esistenti?" dovrebbe essere una filosofia comune!!! XD BELLISSIMO

alessandra caprini ha detto...

yes, sweet, elegant and cute!

alessandra caprini ha detto...

caro marco, la filosofia del riuso è una di quelle che piace molto anche a me... questi prodotti ne sono un ottimo esempio... piano piano proporrò molte cose sul tema re-design!
;)