IED: a scuola di design.

C'è un istituto che dal 1966 forma ragazzi e ragazze nell'ambito del design, della moda, della comunicazione e delle arti visive: è lo IED, Istituto Europeo di Design. Il design è il perno centrale di ogni sua area didattica (sono quattro le aree: moda, design, visual comunication, managment lab) e del suo insegnamento, che mira alla formazione di figure professionali e alla loro crescita, alla ricerca e alla sperimentazione e, cosa non da poco, all'incontro tra scuola e impresa. I corsi offerti dallo IED design sono molti e si possono seguire e frequentare in diverse città italiane, ma anche in Spagna e Brasile. Il corso di cui vi voglio parlare, per ovvie ragioni di preferenza personale, è il corso di INTERIOR DESIGNER, offerto a Firenze, Roma, Milano, Venezia, Torino, ma anche Barcellona e San Paolo, un sistema articolato dove interagiscono il progetto degli spazi, il progetto della luce, dei materiali, del colore e degli arredi, e che prevede tre corsi di specializzazione successivi ai primi tre anni: light design, furniture design e scenografia degli eventi.
Gli ambiti toccati dal corso sono molteplici: ambiente abitativo domestico, spazi abitativi privati e collettivi, spazi pubblici (aeroporti, porti, stazioni), luoghi pubblici di servizi (banche, uffici postali, ospedali, scuole, spazi museali), luoghi del consumo (negozi, bar, hotel) e spazi aperti (piazze, cortili e spazi per il gioco). Nel corso dei primi tre anni lo studente acquisisce tutte le conoscenze e le competenze generiche  di chi vuole lavorare nell'ambito dell' INTERIOR DESIGN, avvicinandosi a questa materia e al suo mondo in maniera totale, abbracciando molteplici aspetti e toccando quindi tematiche differenti: la morfologia degli oggetti, lo sviluppo di un progetto (dal progetto cartaceo al modello), la conoscenza dei materiali e i loro processi di lavorazione, la realizzazione di un progetto, fino ad acquisire una completa autonomia operativa progettuale, arrivando ad effettuare scelte coerenti e argomentate, a rapportarsi con un committente, ad assumersi responsabilità precise, insomma, fino a diventare un interior designer professionale e professionista a tutto tondo. I profili professionali creati da un corso come questo posso essere l' interior designer, ma anche disegnatore, progettista CAD di ambienti interni, tecnico della modellazione fisica e virtuale degli spazi. Maggiori notizie potete trovarle al seguente link, dove potrete avere anche informazioni sui documenti necessari all'iscrizione o dove potrete addirittura richiedere un colloquio.




Articolo sponsorizzato
Viral video by ebuzzing

2 commenti:

Ippolita Remini ha detto...

hahah bellissimo post creativo ;) poco fa mi sono imbattuta in questo simpatico video http://www.youtube.com/user/ErmetikaSrl
la società al contrario sembra molto seria.. ;)

Ippolita Remini ha detto...

post davvero interessante.. poco fa girando in rte ho trovato questo video divertente di Ermetika http://www.youtube.com/user/ErmetikaSrl
la società pare invece molto seria.. ;)