"una torta nera senza burro e senza uova" - inizia così la mia nuova avventura culinaria

è appena iniziato il mio terzo mese di maternità. me ne rimangono due e poi si rientrerà al lavoro. ora  che Anna è un po' cresciuta riesco ad organizzare meglio le mie giornate, riesco a fare più cose e a trovare del tempo per me e le mie passioni... una tra tutte: CUCINARE. beh, fino a qualche tempo fa' era difficile preparare un piatto di pasta in orario, assolutamente impossibile cimentarsi in qualcosa di nuovo o di troppo complesso... mancava il tempo e l'energia. ora invece cucino tutti i giorni e, cosa da non credere, riesco a preparare anche due DOLCI diversi a settimana. 
le ricette le trovo nei miei libri di cucina ed ovviamente anche online... ma il luogo preferito dove andare a pescare cose deliziose da sperimentare sono i BLOG! le food blogger sono tantissime e ogni volta che giro in rete scopro blog diversi ed appassionanti, oltre che frequentare alcune mie vecchie ed intramontabili conoscenze, blog ai quali sono legata da un po' e dove spesso corro a curiosare! non nascondo il mio piccolo sogno online: aprire e curare con successo un blog dedicato al cibo. sarebbe bellissimo, ma sono scoraggiata dai miei piccoli insuccessi qui su Design your life: ogni qualvolta ho provato ad aprire uno spazio o una rubrica sul cibo, non è andata molto bene... e così smettevo di scrivere a riguardo e smettevo anche di pensare al mio food blog tanto desiderato. ecco, oggi ci riprovo, con un'appuntamento settimanale tutto curato da me (foto, testi e scelta delle ricette), dedicato al cibo, soprattutto ai dolci e alle verdure (visto che io sono vegetariana non potrebbe essere altrimenti!). le ricette saranno tutte cercate e scelte nei miei food blog preferiti (che saranno ovviamente citati più volte e che troverete poi linkati in uno spazio dedicato) e saranno rivisitate da me in qualche piccolo dettaglio (mi prenderò alcune licenze culinarie, senza troppe pretese... non me ne vogliate). oggi iniziamo con una ricetta dolcissima e nerissima: il bilbolbul, che per noi diventerà semplicemente "una torta nera senza burro e senza uova".




























un dolce semplicissimo e buonissimo. la ricetta l'ho trovata sul bellissimo Vaniglia-storie di cucina, un blog dalle ricette appetitose e dalle foto decisamente accattivanti e invitanti (si vede proprio che Vaniglia ha un debole per il food styling!!!!). un blog che mi ha colpito e rapito subito il cuore, con una padrona di casa divertente, piena di entusiasmo e di passioni, molte delle quali in comune con le mie. ma ritorniamo alla nostra torta nera senza burro e senza uova. la ricetta è semplicissima e cortissima. la mia personale variante è il limone al posto dell'arancio (ma è un gusto personale, visto che io non amo i dolci all'arancia!). eccola a voi.

*INGREDIENTI
250gr. di farina 0
200gr. di zucchero
100gr. cacao amaro
250ml. latte (ma anche un po' più)
1 bustina di lievito per dolci in polvere
la scorza grattugiata di un limone bio (o di un arancia, se preferite)
zucchero a velo q.b. per decorare
*PROCEDIMENTO
mescolare cacao, zucchero e farina. quando sono ben amalgamati aggiungere il lievito e la scorza di limone grattugiata, poi il latte quanto basta per ottenere un impasto morbido da lavorare con la spatola (la ricetta dice 250ml, ma io ne ho usati di più). versare in una teglia imburrata (24-28cm diametro) e mettere in forno a 180°C per mezz'ora. una volta freddato cospargere di zucchero a velo.

devo dire che questo dolce è gustosissimo senza essere stucchevole... e piace proprio a tutti!!!
da servire a cubetti, almeno secondo me.

altre ricette al cioccolato assolutamente da provare prese dal blog VANIGLIA-storie di cucina:

6 commenti:

Juliet ha detto...

Sembra molto buona!

rossella ha detto...

come piccoli insuccessi??? non ci credo. e poi che bellissima questa foto col cacao + il bianco + il celeste!
ti ringrazio tanto per avermi citata, per me è un grande onore!

sonia ha detto...

La facevamo sempre con le mie coinquiline durante gli anni dell'università. La chiamavamo torta anti senso di colpa!

anna morosini ha detto...

bambolaaaaaaaa. è il periodo più intenso e impegnativo della mia vita e non sono ancora riuscita a venirvi a trovare...se riesco settimana prossima dovrei farcela, ci sei?? ti penso spessissimo e vi abbraccio forte!! anna

Manu ha detto...

Ciao, appeno ho letto la ricetta ho voluto provare a farla, anche perchè davvero antisensi di colpa, senza uova e burro...facilissima nella preparazione e soprattutto molto veloce, il risultato è stato ottimo!!! Compliemneti Alessandra!!!

alessandra caprini ha detto...

juliet, non sembra... ma lo è molto buona!!! provala!!! :D

brava manu che l'hai provata!!!! eh sì, una torta zero sensi di colpa (Sonia ne sà qualcosa, giusto!?!???!), ma super gustosa... che volere di più!!!

anna, ti aspettiamo quando vuoi... basta farci una telefonata il giorno prima!!! :))))

e, dulcis in fondo, ROSSELLA, ovvero VANIGLIA!!! grazie mille per essere passata qui a trovarmi, è un piacere e un onore per me ospitarti qui!!! e grazie dei complimenti per la foto... stò imparando ora a fotografare il cibo... ancora ne ho da imparare!! a presto. baci!