IL VOTATORE VOTANTE



Cosa c'entrano Greyman ed Italo Calvino?
Se vi dico Samuele Bersani e Amerigo Ormea?
E se vi dico "scrutatore"?

Una canzone che a me piace moltissimo, "Lo scrutatore non votante" di Samuele Bersani, ed un libro letto tanto tempo fa' che mi ha colpito, "La giornata di uno scrutatore" di Italo Calvino.
Testi diversissimi e lontani, ma entrambi politicamente ed intellettualmente impegnati, attualissimi, critici ed ironici nei confronti di quei numerosi italiani qualunquisti, superficiali, ipocriti e un po' bigotti.
Andare a votare, esprimere la propria idea... e se non sarà quella vincente, non importa... l'importante è esprimerla.
Io ci credo.
"Lo scrutatore non votante è indifferente alla politica
Ci tiene assai a dire “ohissa!”
Ma poi non scende dalla macchina
È come un ateo praticante
Seduto in chiesa alla domenica
Si mette apposta un po in disparte
Per dissentire dalla predica
...
Lo scrutatore non votante
È come un sasso che non rotola
Tiene le mani nelle tasche
E i pugni stretti quando nevica
Prepara un viaggio ma non parte
Pulisce casa ma non ospita
Conosce i nomi delle piante
Che taglia con la sega elettrica
Lo scrutatore non votante
Conserva intatta la sua etica
E dalle droghe si rinfresca
Con una bibita analcolica
Ha collegato la stampante
Ma non spedisce mai una lettera
Si è comperato un mangia-carte
Per sbarazzarsi della verità
Lo scrutatore non votante
È sempre stato un uomo fragile
Poteva essere farfalla
Ed è rimasto una crisalide
...
Lo scrutatore non votante
Con un sapone che non scivola
Si fa la doccia 10 volte
E ha le formiche sulla tavola
...
Lo Fa svenire un po’ di sangue
Ma poi è per la sedia elettrica."
(S.B.)
" C'era sempre la morale che bisognava continuare a fare quanto si può, giorno per giorno; nella politica come in tutto il resto della vita, per chi non è un balordo contano quei due principi lì: non farsi mai troppe illusioni e non smettere di credere che ogni cosa che fai potrà servire."
(I.C.)
Buon week end elettorale!!!

3 commenti:

SophieKowalski ha detto...

"Lo Fa svenire un po’ di sangue
Ma poi è per la sedia elettrica"

Com'è bella sta parte,anche io sostengo l'idea di Bersani contro tutti quelli che dicono "ohissà" ,ma non sanno cosa significa tenerci sul serio a farlo.
Adoravo anche il video di questa canzone..è molto bello anche il passaggio del libro di Calvino,che non conoscevo.Complimenti per l'accostamento dei due testi,azzeccatissimo
e come non associarmi nel dire "BUON WEEKEND ELETTORALE!"
e votate,perchè è un DOVERE(opinione personale) :D

la signora in rosso ha detto...

Si fa la doccia 10 volte
E ha le formiche sulla tavola
...
bella, l'ho riletta e ho capito che conosco un sacco di gente così!

darksecretinside ha detto...

Ciao!!!
Buona domenica!
innanzitutto....
riprendo da dove ho lasciato...l'altra volta mi sono piazzata tra i tuoi lettori...
e non ho avuto il tempo di dirti...che mi piace il tuo blog!!!!!
E se parli di arte...come faccio a non seguirti?
Ti ringrazio anche di aver ricambiato.
Questo tuo post....
mi ha fatto riflettere...
hmhmmhmhmhmm
Mi sento molto "scrutatore"
e forse, meno votante,pur votando....
A presto!!!!!