A FLOREAL WINTER



(fonte immagini, nell'ordine: images.amazon.com; greengrassdesign.com; urbanoutfitters.com; conceptsecontents.blogsfere.it; muji.eu)
I fiori sono una cosa che io amo molto.
Un tocco floreale non è mai fuori luogo, nell'abbigliamento come nell'arredo, che sia estate o inverno.
Ecco allora i fiori dell'inverno che mi piacciono: l'anello Camelia di feltro di Mixko, la gonna floreale di Urban OutFitters, la seduta Bouquet di Tokujin Yoshioka per Moroso e il fiore biologico in busta (una cosmea da piantare) di Muji.
Spunto per l'articolo di oggi il film che ho visto ieri sera, Broken Flowers di Jim Jarmush (2005). Un malinconico road trip per l' America e nel passato del protagonista interpretato dal bravissimo Bill Murray, ex dongiovanni ed uomo apparentemente impassibile a tutto, anche all' evento improvviso e sconvolgente (almeno lo sarebbe per molti!) che lo porterà a ripercorrere controvoglia ricordi e storie d'amore legati ad un passato pallido, che emergeranno con lentezza e senza troppo clamore. La forza del film sono, a mio parere, la regia e la sceneggiatura che ricostruiscono questo passato da latin lover di Murray con tante "piccole scene" distinte tra loro caratterizzate da diverse atmosfere sentimentali, che disegnano la vita del protagonista come in bilico tra un passato che non c'è più, ma che pare non voglia scollarsi di dosso, ed un presente incerto e scarso di emozioni. Assolutamente da vedere.
ps: ... ed una gerbera gialla ... un regalo per me ... grazie ...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

scrivi molto bene.
mi hai fatto venir voglia di vedere il film.
ciao, davide
(passato qui per caso)

alessandra caprini ha detto...

ciao davide e benvenuto nel mio blog!
grazie del complimento...mi fa' sempre molto piacere essere apprezzata!
guardalo il film...ne vale la pena!
ciao!