LEGGERE LE EMOZIONI: MARK HADDON


"Si può comunque continuare a desiderare qualcosa, anche se non ci sono molte probabilità che questo si avveri." (pag.35)
Consigliato, comprato, letto.
E subito un articolo sul mio blog. Il motivo è semplice: bellissimo!
Ci sono molteplici motivi per leggerlo. Chistopher, prima di tutto. Chistopher è un bambino autistico. E' sì il protagonista del libro, la voce narrante, l'investigatore segreto de "Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte" (autore Mark Haddon, edito da Einaudi) , l'autore del libro nel libro...ma è soprattutto il punto di vista straordinario che ci accompagna lungo le pagine di questo romanzo insolito, ironico, commuovente. Sofferenza, paura, vertigine, smarrimento... sono tutte emozioni che proviamo insieme a lui. E finisce così che ce ne affezioniamo. Ma c'è di più. Christopher ci trascina nel suo mondo difficile ed empatico, nel suo modo matematico e razionale di vedere le cose, nelle sue emozioni esasperate e distorte, e ce la fa' vivere come se noi stessi fossimo Christopher...per farci alla fine cominciare a vedere le cose in modo più profondo, più curioso, più sensibile... per farci fantasticare, immaginare, sognare come solo i bambini sanno fare... per farci scoprire che bellezza e stupore si possono trovare anche nelle piccole cose.
Un grazie di cuore a chi me lo ha consigliato.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Curiosa la citazione di pag.35, ma anche e soprattutto contestualizzata!
Sono davvero felice ti sia piaciuto questo semplice ma alquanto profondo romanzo, che rispecchia in modo diretto e personalizzato quella che è la sindrome di Asperger, ma soprattutto la persona di Christopher.
Christopher: controverso, schematico, matematico; autistico ma essere umano. Unico e imprescindibile da sè stesso e dall'essere sè stesso!
Un commento: condivido il tuo stupendo.
Appuntati questo:
PRIGIONIERO DI ME STESSO. BIRGER SELLIN.
Un viaggio reale in quello che è il vero e puro autismo, molto più forte e conturbante di ciò che è l'Asperger.
POETICO.
Leggilo e ti si aprirà un mondo nuovo.(è il mio libro cult!)
Sono felice e ti mando un bacio!!
Frà

ale.c ha detto...

Grazie di nuovo. Leggerò di certo anche "Prigioniero di me stesso". Amo leggere libri consigliati da altri perchè impari a conoscere meglio chi te li consiglia, ma soprattutto perchè spesso ti aprono porte che tu da soli non apriresti... l'autismo è uno di quegli argomenti che mi hanno sempre incuriosito, ma che non ho mai approfondito bene...grazie a te magari lo farò. Io sono convinta che ogni persona che incontri e che conosci ti insegna di certo qualcosa.
Per quanto riguarda la citazione, non è stata scelta a caso. In fondo me lo hai consigliato tu e la frase non poteva che essere "cercata" e "trovata" in relazione a te.
un bacio.